Sangue e sesso
Anna Dolores Stretti

No, non è il titolo di un film horror… ma semplicemente si parla di fare sesso nel periodo delle mestruazioni.

Siamo nell’epoca per cui il sangue, e solo quello del mestruo, ancora amici schifa. Prima nota: non abbiamo una doppia circolazione. Per ora siamo ancora monocircolatorie. Lo dico ironicamente, ma mi capita ancora di fare consulenze in cui la domanda “ma io sangue del ciclo è un sangue diverso?”. Era una credenza popolare che quel sangue fosse “sporco, impuro” in verità di diverso è vedere delle cellule di sfaldamento dell’endometrio (parte interna dell’utero) o qualche coagulo.

Detto questo, penso sia una una questione mentale e di comunicazione. Il sangue non è irritante, repellente o altro. È sangue.

Questo per tranquillizzare chi sta dall’altra parte, anche se molto spesso chi si fa più pensieri è chi mestrua. Ma comunque il discorso rimane basilare…può piacere o meno. Non ho altro da aggiungere. Sia per noi, sia per il/la partner. Le accortezze al massimo sono di usare una traversa o un asciugamano e in caso non lavate con acqua calda che si fissa il sangue. L’acqua ossigenata è ottima per togliere le macchie di sangue.

 

Postilla dalla vostra ostetrica: ATTENZIONE che non siete fuori dal rischio di una gravidanza al 100%. Quindi non è proprio sempre vero che se siete nel pieno del flusso non potete rimanere incinte. In ogni caso a ogni età molto spesso è ancora un tabù e non una questione di gusto. La frase “ho le mie cose non possiamo” divaga spesso come un imperativo sociale.

Ci portiamo anni e anni di convinzioni che quel sangue non è buono, fa male e che la donna col ciclo è in qualche modo “diversa”. Ci tengo a fare educazione sessuale e mestruale anche ai maschi. Il mestruo è una questione sociale. È vero che ci sono sbalzi di umore e ormoni ballerini, mi pare giusto spiegarlo anche ai maschi per creare un sistema sulla comprensione e il rispetto. Forse un giorno saranno coppie che sceglieranno di avere o non avere figli, ma comunque rispetto alla tipica frase con cui sono cresciuta “eh ha il ciclo lasciala stare”, ho sempre più apprezzato il compagno che mi diceva “se hai bisogno dimmelo”.

Puntiamo sulle nuove generazioni. Il sangue simbolo di pulizia e vita, che poi è proprio così.

Share via
Copy link
Powered by Social Snap