Donne e corse contro il tempo: la soluzione di Benessere in digitale
Luana Manni e Veronica Fabi
LoveMyself.it

Avete mai sentito parlare di quell’essere mitologico che ha la capacità di fare due (ma anche tre o quattro) cose insieme mentre ne sta pensando altre sei? Che riesce ad incastrare lavoro, commissioni, famiglia, casa nella stessa giornata saltando come un acrobata da un impegno all’altro? Che non dimentica le ricorrenze, mantiene le amicizie e ha sempre un pensiero e un riguardo per il prossimo?

Esatto, nessun essere “mitologico”, piuttosto reale e meraviglioso: la Donna. È vero, le Donne sono tutte diverse: c’è la donna in carriera, la casalinga, la sportiva, la mamma, la nonna….ma se c’è una cosa che le accomuna tutte è l’innata capacità di prodigarsi per il prossimo (che sia la famiglia, le amicizie, i figli o il lavoro), e quella di lasciare se stesse in fondo alla lista delle priorità.

Qualsiasi sia la sua occupazione la Donna è sempre lì, pronta ad essere efficiente e disponibile, a dispensare amore e dedizione sempre per gli altri e (quasi) mai per se stessa e non chiede nulla in cambio, lo fa per innata predisposizione.

A fine giornata poi, una pacca sulla spalla e una breve ricarica notturna sono sufficienti per ridarle tutta l’energia necessaria per cominciare una nuova giornata. Una persona non può fare tutto questo? Lei può. Ecco, nel 2021, quando si parla di Donne, spesso ci si dimentica un concetto fondamentale: sono persone, dalle infinite risorse, ma pur sempre persone, fatte di anima e corpo, anch’esse con la propria occupazione, le proprie giornate no e i propri bisogni.

La Donna oggi lavora, pensa alla casa e alla famiglia, fa fronte agli imprevisti. Parlando di imprevisti, questo periodo di pandemia ha sicuramente messo a dura prova ogni individuo, su tutti i piani: economico, sociale, familiare e psicologico; le donne sole fanno i conti con la solitudine, ma anche con la mancanza di uno stacco causato dal lavoro e dal prendersi cura della casa; le mamme, oltre al lavoro, devono pensare alle esigenze della famiglia e, in alcuni casi, condividere lo stesso spazio di lavoro con il marito; le lavoratrici in smatworking hanno fatto della propria casa il proprio ufficio, il che rende difficoltosa la distinzione delle due situazioni.

Se c’è un concetto, una parola, che esprime la reazione della Donna di fronte ad un “imprevisto” di questa portata è la Resilienza. Studi recenti infatti hanno dimostrato che solo il 3% delle donne in piena pandemia era a casa senza una vera e propria occupazione: il restante 97% si destreggiava tra smartworking, didattica a distanza dei figli, ristrutturazioni fai da te, corsi formativi online…insomma la Donna non si ferma, reagisce, si reinventa, si dedica. Arriva però quel momento in cui è necessario porsi una domanda: sto amando me stessa?

Il più delle volte non ci si rende conto, nella frenesia delle proprie giornate, che non si è dedicato neanche un momento alla cura del proprio corpo e della propria mente, un momento intimo, meraviglioso, in cui la priorità è solo una: se stesse. Le Donne vorrebbero, non fanno che riprometterselo, ma sono afflitte dal problema del tempo a disposizione, hanno la sensazione di dover fare sempre tutto da sole, anche darsi quella pacca sulla spalla a fine giornata; in questo periodo come non mai, hanno bisogno di sentirsi spalleggiate, supportate, mai sole.

 

Nell’Era della digitalizzazione è possibile sfruttare la facilità e dinamicità del web a favore del proprio benessere ricordando che esso è frutto della cura della mente e del corpo: laddove ci si prende cura di uno, l’altro ne trae grande giovamento. Con il digitale si ottimizzano i tempi, si sceglie tra un’infinità di alternative, ci si connette con realtà che fisicamente non sarebbe possibile raggiungere, inoltre si diventa padrone del proprio tempo decidendo in prima persona quando “fissare un appuntamento” con se stesse.

E allora ogni giorno proviamo a ritagliarci un tempo di 30 minuti, privato, esclusivo e rigenerante: dedichiamolo allo Yoga, all’attività fisica, alla beauty routine, trucchiamoci anche senza un evento particolare, indossiamo gli abiti che meglio ci valorizzano, guardiamoci allo specchio e domandiamoci: cosa mi sta chiedendo il mio corpo? Non ignoriamo cosa esso ci sta dicendo, ascoltiamo le nostre esigenze e dedichiamogli il tempo necessario, lasciamo che sia il web a darci la famosa “pacca sulla spalla”: il tempo speso per il proprio benessere non è mai tempo perso!

Lovemyself.it – Woman’s Wellness World

Share via
Copy link
Powered by Social Snap